La fine del comunismo in Europa

Home » Séminaires et conférences » La fine del comunismo in Europa

La fine del comunismo in Europa. Regimi e dissidenze 1956-1989 è l’ultimo volume pubblicato dalla Fondation Chanoux nella sua collana Quaderni si storia, politica ed economia e raccoglie gli atti di un convegno internazionale tenutosi all’Università di Teramo dedicato allo studio della natura dei regimi comunisti europei e dell’opposizione culturale non violenta delle dissidenze interne ai sistemi totalitari.

Tale lavoro, utilizzando una molteplicità di approcci, ha analizzato i vari snodi storici e istituzionali internazionali che hanno interessato i regimi dal 1956 al 1989 e la multiforme presenza delle dissidenze nei vari paesi dell’ex Blocco orientale. Questa originale “sfida ermeneutica” intende riaprire, anche in occasione del venticinquesimo anniversario della caduta “Muro di Berlino”, il dibattito scientifico sul comunismo verificando, soprattutto, se il contributo delle dissidenze e della loro disarmata proposta culturale del “vivere nella verità” sia stata una delle principali cause della caduta dei regimi comunisti.

I curatori del volume Tito Forcellesi, Giovanni Franchi e Antonio Macchia, assieme a Paolo Savarese e Giovanni Maddalena ci hanno raggiunto ad Aosta per una interessante conferenza di presentazione del volume che potete riascoltare online.

 

Galleria fotografica

Alcune immagini della conferenza nell’aula magna del convitto regionale Federico Chabod che ci ha gentilmente ospitato.

 

previous arrow
next arrow
Shadow
Slider