Valdostani nel mondo al tempo del Covid- Arte, restauro, musei

Home » Séminaires et conférences » Valdostani nel mondo al tempo del Covid- Arte, restauro, musei

Per questo quarto appuntamento del ciclo Valdostani nel mondo. Incontri con i nuovi emigrati dalla Valle d’Aosta Michela Ceccarelli e Alessandro Celi, coordinatore del progetto Mémoire de l’émigration, ci presentano quattro giovani valdostane che hanno scelto di lasciare la Valle d’Aosta per lavorare nel mondo dell’arte e del restauro. 

Era con noi anche Luciano Bonetti, Presidente dell’Ordine degli Architetti della Valle d’Aosta con il qual abbiamo organizzato l’incontro.

Tutti gli incontri possono essere rivisti sul nostro Canale YouTube.

 

Buona visione

Hanno condiviso con noi la loro esperienza

Carolina Filippini

È laureata in architettura al Politecnico di Torino dove ha in seguito ottenuto un dottorato in Storia e Critica dei Beni Culturali e Ambientali. Lavora come Assistant Director of Projects Delivery (Conservation) nella “In-House Services and Estates” presso il Parlamento inglese a Londra.

Caterina Gobbi

Si è diplomata alla Royal College of Art di Londra ed ha esposto le sue opere a livello internazionale. Alcune mostre recenti: Kunstraum Kreuzberg/Bethanien – Berlino (2020), Lily Robert – Parigi (2020), Castello Gamba – Aosta (2019), Chalton Gallery – Londra (2019), OUTPOST gallery – Norwich (2018), Soundscapes – Milano (2018), Karen Huber Gallery – Mexico City (2018). Attualmente è parte del programma di residenze per artisti presso la HBK di Braunschweig, Germania.

Potete scoprire il suo lavoro sul suo sito.

Charlotte Pession

Laureata in Conservazione dei Beni Architettonici alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino, Charlotte lavora come architetto in Inghilterra presso uno studio leader nell’ambito di Architettura e Conservazione.

Elisa Zanetti

Si è trasferita a Philadelphia, negli Stati Uniti, dove ha studiato al Community College, con indirizzo Interior Design and Architecture. Oggi è Creative Director in una ditta che produce mobili di lusso, la GRATZ Industries.

Michela Ceccarelli è nata ad Aosta nel 1981. Laureata in Lingue e Letterature straniere all’Università degli Studi di Pavia, oggi è Professoressa di lingua francese in una scuola secondaria ad Aosta. Debutta come autrice nel 2008 con la monografia “Joséphine Duc-Teppex. 1855-1947” (Le Château Edizioni), ma presto si appassiona di fenomeni migratori valdostani: in “Emigrés” (Testolin Editore) ripercorre parte della storia dell’emigrazione regionale dalla fine del XIX secolo ad oggi attraverso le testimonianze dirette dei migranti o dei loro discendenti, in “Emigrés 2.0” (Musumeci Editore) si focalizza esclusivamente sulla nuova e attuale emigrazione valdostana.